news

Due incontri al Salone del libro

martedì, 3 maggio 2016

Venerdì 13 maggio 2016 / Ore 15.30 / Spazio Autori

Premio Calvino: una nuova stagione di esordi.
Autori ed editor a confronto.
Intervengono gli autori Daniel Di Schüler (Un’Odissea minuta, Baldini&Castoldi), Fabio Massimo Franceschelli (Italia, Del Vecchio), Yasmin Incretolli (Mescolo tutto, Tunué), Carlo Loforti (Appalermo, Appalermo!, Baldini&Castoldi) e gli editor Corrado Melluso, Vittoria Rosati Tarulli, Vanni Santoni
Conduce: Benedetta Centovalli

DSC_9222-editate

Guarda la galleria fotografica a questo link


Domenica 15 maggio 2016 / Ore 18.00 / Spazio Incontri

Mariapia Veladiano presenta:

L’ultima famiglia felice (Einaudi Stile Libero, 2016) di Simone Giorgi, menzione speciale alla XXVII edizione del Premio Calvino. Interviene l’autore

Guarda la galleria fotografica a questo link

la giuria della XXIX Edizione

martedì, 19 aprile 2016

Ecco la giuria della XXIX Edizione del Premio Calvino:

Paola Capriolo, author of numerous books translated inmany countPaola CAPRIOLO

Collabora alle pagine culturali del “Corriere della Sera” e svolge attività di traduttrice, soprattutto dei grandi classici di lingua tedesca (Goethe, Kleist, Stifter, Keller Schnitzler, Kafka). Tra le sue opere narrative − tradotte in quasi tutti i paesi europei, negli Stati Uniti e in Giappone − ricordiamo La grande Eulalia (1988, Premio Berto), Il nocchiero (1989, finalista al Selezione Campiello), Il doppio regno (1991, finalista al Grinzane Cavour), La spettatrice (1995), Una di loro (2001), Qualcosa nella notte (2003) sul mito di Gilgamesh, Una luce nerissima (2005), Caino (2012), Mi ricordo (2015, finalista Viareggio-Rèpaci). Nel 2007 ha dedicato un’appassionata biografia a Maria Callas, la grande diva della lirica.

doppio-regno  maria-callas  mi-ricordo

angelo-guglielmiAngelo GUGLIELMI

Teorico dell’avanguardia, è stato fondatore con Eco e Sanguineti del Gruppo 63, della cui rivista, “Il Verri”, è stato redattore. Dal 1987 al 1994 è stato direttore di Raitre dove ha promosso una serie di trasmissioni innovative del linguaggio televisivo (come Blob, Chi l’ha visto, Un giorno in pretura); dal 2004 al 2009 assessore alla cultura a Bologna nella giunta Cofferati. Fra le sue opere ricordiamo Avanguardia e sperimentalismo (1964), La letteratura del risparmio (1973), Gruppo 63.Critica e teoria con Renato Barilli (2003), Il romanzo e la realtà: cronaca degli ultimi sessant’anni di narrativa italiana (2010), un consuntivo della sua lunga attività di critico che continua a esercitare su “L’Unità” e “Tuttolibri.

avanguardia-e-sperimentalismo   gruppo63   romanzo-e-realta

niva-lorenziniNiva LORENZINI

Ordinaria presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bologna. Insegna Letteratura italiana contemporanea presso il DAMS e Poesia italiana del ‘900 per la laurea magistrale in Italianistica. E’ animatrice, insieme a Barilli e Pedullà, di RicercaBo, laboratorio di nuove scritture che si tiene ogni anno a Bologna. Cultrice di poesia italiana del Novecento su cui ha scritto numerosi saggi, si è occupata, in particolare di D’Annunzio, Sanguineti e Zanzotto. Per la narrativa, suo particolare interesse è stato Vittorio Tondelli. Opere: Le maschere di felicità. Pratiche di scrittura e travestimento da Leopardi a Gadda (1999), La poesia italiana del Novecento (2005), Dire il silenzio: la poesia di Andrea Zanzotto (2014).

maschere   poesia900   silenzio

christian-raimoChristian RAIMO

 

Giornalista, traduttore e scrittore, insegna Filosofia e Storia presso il Liceo classico “Dante Alighieri” di Roma. Ha collaborato con “Il Manifesto” e “Liberazione”. E’ stato redattore di “Nazione indiana”. Coordina il blog letterario minima&moralia. Ha tradotto per minimum fax Charles Bukowski e David Foster Wallace. Ha esordito nel 2001 con una raccolta di otto racconti, Latte, vincitrice dei Premi Tondelli e Settembrini. Il suo primo romanzo, denso di rimandi filosofici, Il peso della grazia è uscito da Einaudi nel 2012. Nel 2015, affronta il registro comico con Tranquillo prof., la richiamo io. Ha anche scritto un libro per bambini La solita storia di animali? (2006) illustrato dal collettivo Serpe in seno.

latte   il-peso-della-grazia   tranquillo-prof

 

filippo-tuenaFilippo TUENA

Laureato in Storia dell’arte alla Sapienza, ha vissuto fino al 1996 a Roma, sua città natale, curando l’attività antiquaria di famiglia in via Margutta. Si è successivamente trasferito a Milano. Qualcuno l’ha definito un cercatore di storie che poi reinventa nelle sue opere, sempre però a partire dalla memoria e dalla documentazione. I suoi numerosi romanzi hanno vinto altrettanto numerosi premi. Ha esordito con Lo sguardo della paura (Bagutta-Opera Prima 1992). Sono poi seguiti Tutti i sognatori (Grinzane Cavour 1999), Le variazioni Reinach (Bagutta 2006), Ultimo parallelo (Premio Viareggio 2007) e, infine, Memoriali sul caso Schumann (2015). Ma non dimentichiamo il Manualetto pratico a uso dello scrittore ignorante (2010).

le-variazioni-Reinach   ultimo-parallelo   memoriali-sul-caso-schumann

Presentazione di Non respirare di Elisabetta Pastore

mercoledì, 9 marzo 2016

Presentazione di Carlotta Romano, con l’autrice del libro Elisabetta Pastore e Giovanni Francesio, responsabile editoriale di Frassinelli.

Letture a cura di Federica Bonani.

Martedì 15 marzo 2016 – ore 18 presso l’Albergo Ristorante San Giors – Via Borgo Dora 3, Torino

locandina-pastore

Donne di Penna

mercoledì, 2 marzo 2016

Uno sguardo sulla letteratura al femminile del Premio Calvino.

manifesto 3 marzo1

L’incontro si terrà nell’ambito del Caffè letterario presso la biblioteca comunale di Terni

Recenti e prossime pubblicazioni

giovedì, 14 gennaio 2016

 

Già usciti tra i nostri finalisti nel corso del 2015:

Pier Franco Brandimarte, L’Amalassunta, Giunti: Vincitore XXVII edizione
Gianni Agostinelli, Perché non sono un sasso, Del Vecchio: Finalista XXVII edizione
Francesco P. M. Di Salvia, La circostanza, Marsilio: Menzione speciale XXVII edizione
Carmen Totaro, Le piene di grazia, Rizzoli: Finalista XXVI edizione

Ma anche tra i Segnalati dal Comitato di lettura tra XXVI e XXVII edizione sono tanti i testi pubblicati da piccole ma valide case editrici nel primo semestre del 2015:

Adele Costanzo, Il Grand Tour, ChiPiùNeArt
Federico Longo, Tutte le strade, La tana del Bianconiglio
Marco Pelliccioli, A due passi dal treno, Eclissi editrice
Tito Pioli, Alfabeto Mondo, Diabasis
Patrizia Poli, L’uomo del sorriso, Marchetti editore
Davide Potente, Qualcosa da perdere, ExCogita

Usciti a ottobre del 2015:

Luigi Cecchi, Il karma del pinolo, Del Vecchio: Segnalato dal Comitato di lettura nel 2011
Simona Garbarini, Il posto giusto, Casa Sirio: Finalista XXII edizione

In uscita tra gennaio e febbraio del 2016:

Simone Giorgi, L’ultima famiglia felice, Einaudi Stile Libero: Menzione speciale XXVII
edizione

Elisabetta Pastore, Non respirare, Frassinelli: Segnalata dal Comitato di lettura nel 2014

Carmela Scotti, [L’imperfetta], Garzanti: Finalista XXVII edizione

Tra i nove finalisti della XXVIII edizione sono già stati acquisiti sei manoscritti:

Valerio Callieri, Teorema dell’incompletezza, Feltrinelli: Vincitore ex aequo
Cristian Mannu, Maria di Isili, Giunti: Vincitore ex aequo
Daniel Di Schuler, Alberto Kappa. Note di un risveglio, Baldini & Castoldi: Menzione speciale della Giuria

Yasmin F. Incretolli, Ultrantropo(rno)morfismo, Tunué: Menzione speciale della Giuria,

Fabio M. Franceschelli, Italia, Del Vecchio: Finalista

Carlo Loforti, Il calcio è un bastardo, Baldini & Castoldi: Finalista